Pianta alberi con i tuoi acquisti #StyleForTrees


Con ogni acquisto effettuato nel nostro negozio, contribuisci a piantare alberi nei luoghi in cui il nostro pianeta ne ha più bisogno.




5 paesi


31415 alberi piantati


La deforestazione causa numerosi problemi. Gli alberi non sono solo l'habitat di molte specie, ma purificano anche le fonti d'acqua, controllano le inondazioni e l'erosione e aiutano a ristabilire i nutrienti necessari nel terreno per l'agricoltura. Quando gli agricoltori non possono coltivare i loro raccolti, non hanno altra scelta che lasciare le loro fattorie e trasferirsi in città in cerca di lavoro. Questo è un problema serio nei paesi in via di sviluppo, dove le persone sono costrette a lavorare in condizioni terribili per riuscire a sopravvivere.

Si stima che ogni anno 15 miliardi di alberi vengano abbattuti, mentre solo 5 miliardi di alberi crescono di nuovo, per questo la perdita netta di alberi è di 10 miliardi all'anno. Dal progresso della civiltà umana, il numero di alberi intorno al pianeta è stato ridotto del 46% e se questa tendenza continua, il problema continuerà a peggiorare nei prossimi anni.

Possiamo ancora cambiare questa tendenza e fare qualcosa per il pianeta in cui viviamo.

young trees carrying trees planting trees

A Caphunters abbiamo collaborato con l'ONG Eden Reforestation. Grazie al loro aiuto, eseguiamo il lavoro di riforestazione in 5 luoghi nel mondo:

nepal Nepal
Nepal è uno dei paesi più poveri e sottosviluppati del mondo e i suoi abitanti dipendono direttamente dall'ambiente per sopravvivere. Negli ultimi 20 anni hanno perso un quarto della popolazione di alberi. Questo ha causato le conseguenze del terremoto di magnitudo 8.1 del 2015 che è stato ancora più catastrofico a causa delle frane nelle aree che prima erano coperte da alberi.
madagascar Madagascar
Madagascar è un Paese con oltre 200.000 specie di animali e piante uniche al mondo. Ma oltre il 90% delle sue foreste e mangrovie sono state distrutte, per questo motivo molte specie sono in via di estinzione, o peggio, già estinte.
haiti Haiti
Haití è conosciuto per i suoi conflitti civili e i disastri naturali. Dopo decenni di lavoro e investimenti da parte della comunità internazionale, rimane uno dei paesi più degradati dal punto di vista ambientale. Il 98% delle sue foreste è stato distrutto e ogni anno si stima che il 30% degli alberi rimanenti venga distrutto.
haiti Mozambique
Mozambique Si trova sulla costa orientale dell'Africa, dove il 68% della popolazione vive nelle zone rurali. Il 45% delle vite totali è al di sotto della soglia di povertà, quindi dipendono dalle risorse naturali e dalle loro foreste per sopravvivere. Storicamente, il Mozambico ha ospitato enormi foreste di mangrovie, che vengono continuamente decimate e distrutte.
haiti Indonesia
Indonesia è composto da oltre 17.000 isole ed è una delle regioni con la maggiore biodiversità del pianeta. Ci sono circa 135 specie di mammiferi minacciati su queste isole, tra cui la Tigre di Sumatra, gli oranghi, il rinoceronte di Giava e gli elefanti di Sumatra. Si stima che 40 milioni di persone nelle aree rurali dell'Indonesia dipendono dalla biodiversità del loro ambiente e, negli ultimi 3 decenni, l'Indonesia ha perso il 40% delle sue foreste di mangrovie.


Il lavoro di questa ONG va oltre il piantare alberi. Con il loro approccio, riescono a stimolare l'economia degli abitanti di queste aree, che non solo aiutano l'ambiente, ma migliorano le condizioni di queste persone.

Le chiavi del suo successo sono:
  • Lavorare con le popolazioni impegnate nella riforestazione delle loro foreste
  • assumere e istruire gli abitanti di queste città per piantare nuovi alberi
  • Sempre pianta specie di alberi nativi

Di conseguenza, le persone sono in grado di sviluppare una nuova attività che li avvantaggia non solo economicamente, ma migliora anche le loro condizioni di vita e dà loro nuove speranze per mantenere le loro case, evitando le conseguenze della deforestazione.